Le spiagge di Santorini da vedere

A Santorini si respira arte anche solo camminando per le stradine e le spiagge che la caratterizzano. Dalla forma cubica e semplice delle sue abitazioni, fatte per resistere ai venti delle isole Cicladi, ai colori contrastanti e decisi. Spesso però i turisti, vengono per godersi l’atmosfera rilassata e soprattutto le lunghe spiagge di Santorini con sabbia nera di origine vulcanica. Per cui, anche noi, decidiamo di lanciarci a scoprire queste spiagge, così desiderate e caratteristiche.

Spiaggia nera perissa santorini

Le spiagge di Santorini

Le spiagge di Santorini, soprattutto a sud e a est, sono lunghe distese di sabbia nera. Bellissime ed affascinanti nel loro particolarissimo colore, diventano bollenti nel primo pomeriggio sotto il sole infuocato! La cosa bella è che, forse per la prima volta, ho ottenuto, senza troppo sforzo, un’abbronzatura bella colorita, cosa che difficilmente, con la mia pelle pallida e slavata, riesco a raggiungere. Spostarsi è abbastanza agevole, noi ci siamo mossi in motorino, ma si affitta facilmente anche la macchina, altrimenti bus e taxi sono a buon prezzo e arrivano ovunque.

Cartina santorini

La nostra base di partenza è stata Firà o Thira, capoluogo di Santorini, si trova nella parte centro-occidentale dell’isola. La spiaggia più vicina a Firà è Monolithos, nella parte orientale, l’unica spiaggia di sabbia fine dell’isola di Santorini. Il fondale rimane basso per molti metri, si può affittare un ombrellone per pochi euro, per cui risulta particolarmente adatta a famiglie con bambini, o per una giornata di relax totale.

santorini grecia 3

Spiaggia di Kamari

La spiaggia più conosciuta invece è Kamari, si trova a 10 chilometri da Firà (Thira) ed è una spiaggia lunghissima, volta anch’essa ad oriente. Nell’antichità Kamari era il porto di Thira. Ha una sabbia nera e grossa, riparata nella parte meridionale dal massiccio di Mesa Vounò, dove in cima ci sono ancora i resti dell’antica Thira. L’acqua è pulita e trasparente e nonostante sia una spiaggia di sabbia, diventa subito profonda.

Qui si trova dal grande albergo con piscina, alla camera in affitto a pochi euro. Per la sera cinema, discoteche e taverne, con un ottimo pesce del posto a cui non si può mancare. Noi ci abbiamo passato un’intera giornata di relax, buon cibo e la sera… musica!!!

spiagge di Santorini

Spiaggia di Perissa

Separata dalla spiaggia di Kamari proprio dal Mesa Vounò, la famosissima e frequentatissima spiaggia di Perissa, sempre lungo la costa sud-orientale dell’isola di Santorini. Si estende per circa 7 chilometri ed è formata da ciottoli e sabbia nera vulcanica, ha la spiaggia attrezzata con ombrelloni di paglia.

È una spiaggia molto amata dai giovani, data la numerosa offerta di sport acquatici e il mare cristallino, che la fa diventare meta ideale per lo snorkeling. Alle spalle di questa gettonatissima spiaggia, si trova un piccolo villaggio dalle tipiche abitazioni bianche, incorniciato nell’aspro paesaggio vulcanico dell’isola. Da visitare se nel pomeriggio, come noi, amate un po’ staccare dalla spiaggia e godervi le particolarità del luogo.

Prolungamento naturale di Períssa è Perívolos che insieme a Aghios Gheorghios forma una spiaggia lunga complessivamente più di 4 chilometri. La sua caratteristica principale sono i granelli di sabbia, di un colore nero più intenso rispetto al resto dell’isola. Spiaggia molto bella anche se un po’ caotica e cara.

Spiaggia santorini grecia

Seguono le spiagge di Ai Ghiorghi o Talassinos e la spiaggia di Vlychada, dove gli sconvolgimenti geologici dovuti all’eruzione del vulcano, hanno dato al paesaggio circostante un aspetto lunare.

spiaggia red beach santorini 1

Red Beach, la spiaggia rosso fuoco

Vicino al villaggio di Akrotiri, dove è situato il sito archeologico più importante dell’isola, come vi abbiamo descritto nello scorso articolo di Santorini, c’è la spiaggia di Red Beach. Questa è la spiaggia più celebre e spettacolare di tutta Santorini. Una lingua di sabbia vulcanica rossa, racchiusa da grosse scogliere dello stesso colore rossastro.

Essendo non molto lunga, capita spesso sia affollata. Inoltre è una delle poche spiagge, riparata dal vento tipico delle isole Cicladi. Conviene sicuramente fare come noi e andarci di prima mattina, scarpe comode perchè ci sono 10 minuti di camminata e godersi un po’ snorkeling in questo splendido mare greco, i cui riflessi rimarranno impressi per molto tempo nella vostra memoria.

Infatti, nel nostro viaggio di ritorno, ripensavo a come questo paesaggio, nonostante la sua forte ruvidezza, caratterizzata da elementi aridi e rocciosi, ti rimane appiccicato addosso. La sua aspra particolarità, diventa arte, l’unica cosa che puoi fare è goderti appieno il momento e portarlo per sempre con te.

Consigli per soggiorni e strutture alberghiere nell’isola di Santorini.


Ti è piaciuto il nostro articolo?
Iscriviti alle nostre newsletter e rimani aggiornato sui nuovi articoli!

Privacy Policy


 

Ti piace l'articolo? Condividilo!
Author

9 Comments

  1. Devo assolutamente andare a Santorini. É un’isola greca che mi manca, ma più vedo e leggo e più mi sta seriamente venendo voglia di andare! Info interessanti davvero 💪🏻

  2. Bellissima la spiaggia rossa. Chissà se è possibile andare in paddleboard lungo questa costa. Mi piacerebbe davvero vederla dal mare con la mia tavola. Sai se è possibile!? In alcune zone è vietato?

    • Angi Reply

      Le spiagge sono ben attrezzate, soprattutto quelle della zona orientale di Perissa e Kamari, dove abbondano giochi d’acqua e attrezzature. Fammi sapere!

  3. Spiagge per tutti i gusti!noi che amiamo la Grecia dobbiamo proprio andarci ,sembra davvero adatta a noi!

    • Angi Reply

      Ci sono veramente spiagge per tutti i gusti, se ami il mare non puoi non passarci almeno una volta!

  4. Ammetto che il mare della Grecia non mi ha mai ispirato molto. Ma quella spiaggia rossa è davvero bella!

  5. Incredibile la varietà e diversità di spiagge che si alternano su quest’isola…meravigliosi i contrasti di colori della Red Beach! È sicuramente una destinazione che vorrei visitare, grazie per questo bel racconto!

Write A Comment

error: Contenuti protetti da Copyright