Castel del Monte e i suoi misteri

Nella nostro girovagare alla scoperta della Puglia, non poteva mancare una visita al monumentale Castel del Monte e la ricerca dei suoi indecifrabili e affascinanti misteri.

Lungo la strada per arrivare, ci conquista fin da lontano, come una solida corona di pietra, poggiata sulle brulle colline delle Murgie, a 540 metri sul livello del mare. Da subito appare, solido, impenetrabile ed imperturbabile al tempo, uno scrigno pieno di misteri. Questo capolavoro architettonico è stato riconosciuto, nel 1996, come Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco.

Dovrebbero conoscere tutti Castel del Monte, poiché, anche se non ci pensiamo, lo portiamo tutti i giorni nelle nostre tasche infatti, la sua massiccia struttura, è impressa sulle monete da un centesimo della moneta unica europea.

Castel del Monte 2

La storia di Castel del Monte

La costruzione del castello risale probabilmente al 1240, opera dell’imperatore Federico II di Svevia, uomo colto e raffinato. Castel del Monte è considerato una delle prime e più pure costruzioni gotiche, dell’Italia meridionale. Ebbe nei secoli varie vicissitudini, purtroppo intorno al 1700, fu spogliato dei marmi e delle sue numerose sculture interne. Nel 1880 è stato oggetto di profondi restauri, che lo hanno riportato all’antico splendore e all’aspetto odierno.

Castel del Monte 9

Forme e struttura di Castel del Monte

Castel del Monte è stato concepito, secondo un estremo rigore geometrico e matematico. La pulizia delle linee e la scelta particolare dei materiali, pietra calcarea, marmo bianco e breccia corallina, donano a questo edificio una maestosità di giorno e una luminosità leggera la sera, quando la luce della luna scivola ed esalta questa lampada dal sapore arabo, appoggiata sulla collina.

Preparandoci prima di arrivare, ci siamo divertiti a fare una specie di caccia al tesoro, o meglio una caccia al numero. Si tratta di un numero particolare, simbolo dell’infinito e universalmente considerato il numero difensore dell’equilibrio cosmico.

Castel del Monte 6

Castel del Monte e il numero otto:

  • Troviamo il numero otto subito, dato che la struttura del castello è piuttosto singolare, a pianta ottagonale. Nei suoi spigoli, ad incastro, si trovano otto torri pure ottagonali. Anche la corte interna è ottagonale ed il suo muro delinea otto sale interne, per ogni piano.

Una curiosità, che esula dal numero otto, in tre di queste torri sono presenti delle cisterne per la raccolta delle acque piovane che convogliano l’acqua nella cisterna principale sotto la corte centrale. Nelle altre si trovano bagni dotati di lavabo e latrina, a quei tempi assai rare.

  • Continuando la nostra caccia al numero, troviamo anche otto foglie sui capitelli delle colonne nelle stanze, otto foglie sulla chiave di volta, otto foglie di vite sulla chiave di volta della prima sala del piano terra, per poi continuare con otto foglie di girasole, otto petali, otto foglie di acanto e otto foglie di fico sulla chiave di volta delle porte delle varie sale.

Castel del Monte Finestra

Un altro elemento di osservazione è quello dell’ingresso di Castel del Monte, dove due leoni sormontano le colonne dell’ingresso e i loro sguardi, sono rivolti, verso i punti dell’orizzonte in cui il sole sorge, nei due solstizi d’estate e d’inverno.

Castel del Monte 10

L’esterno, presenta su ogni lato, un’elegante monofora al primo piano e una bifora al secondo, ad eccezione di un’unica trifora rivolta a nord, verso la città di Andria. Si dice che fosse stata creata perché nella cripta del Duomo di Andria, sono sepolte le sue due mogli di Federico II,  Jolanda di Brienne e Isabella d’Inghilterra.

I misteri e le ipotesi

Non bisogna meravigliarsi se con tutte queste particolarità, si è aperta facilmente la strada alla percezione comune, secondo la quale Castel del Monte non è veramente un castello. Alcuni studiosi sostengono sia piuttosto un tempio, edificato senza alcuna finalità pratica, civile o militare.

Il fatto che non sia presente nessun fossato, né ponte levatoio o feritoie alle finestre, autorizza a pensare che lo scopo del Castel del Monte fosse di un luogo di controllo o di ristoro. C’è addirittura, un’ipotesi assai recente, che indica come possibilità, una funzione forse inaspettata, cioè che fosse un luogo in cui potersi rigenerare nell’anima e nel corpo, seguendo il modello dell’hammam arabo.

Castel del Monte 5

Le sue caratteristiche geometriche e astronomiche sono tali da poterlo considerare anche un autentico scrigno esoterico. Infatti diversi simboli astrologici racchiudono il castello, sembra che la sua posizione sia studiata in modo che, nei giorni di solstizio ed equinozio, le ombre, si sviluppano in modo tale, da creare particolari effetti di luci e ombre.

Come arrivare a Castel del Monte:

  • In auto –  dall’autostrada Adriatica A14 (Bologna-Taranto), prendere l’uscita Barletta-Andria. Immettersi poi sulla strada provinciale 2, da percorrere fino all’uscita. Qui si trova l’indicazione turistica per la provinciale 170, con la quale, percorrendo 18 km circa, si arriva in prossimità del castello.
  • In autobus da Andria –  è presente il collegamento urbano Andria – Castel del Monte, linea 6, in funzione però solo dal 1° Aprile al 31 Ottobre.
  • In treno – prendere il treno per Andria e poi l’autobus linea 6

Orari:

  • dal lunedì alla domenica dalle h. 9.00 alle h. 17.45  –  ultimo ingresso consentito alle h. 17.00

Per acquistare i biglietti: www.novaapulia.it

  • Chiuso 25 dicembre e 1 gennaio

Consigli per soggiorni e strutture alberghiere.


Ti è piaciuto il nostro articolo?
Iscriviti alle nostre newsletter e rimani aggiornato sui nuovi articoli!

 

Ti piace l'articolo? Condividilo!
Author

31 Comments

  1. Sono stata a Castel del Monte per una gita alle elementari. Mi hai fatto tornare in mente dei ricordi bellissimi😍

  2. Mia mamma, da buon pugliese, più e più volte mi ha raccontato di questo luogo che oltretutto dopo i documentari di Alberto Angela e Roberto Giacobbo ha solo accresciuto ai miei occhi la sua magia. Il tuo racconto non fa altro che fare da cassa armonica a ciò… che dire devo visitarlo!

  3. i castelli sono sempre stati un elemento che mi hanno affascinata sin da quando ero bambina…meravigliosi!!!

  4. Guardando le foto, mi sembra un castello davvero favoloso, mi piacerebbe molto visitarlo!

  5. mary pacileo Reply

    Ma che bello questo castello, appena posso voglio proprio andarlo a vedere!

  6. Castel del Monte l’ho studiato al liceo e mi ha sempre affascinato sarà una tappa del mio prossimo viaggio in Puglia e chissà che sensazioni mi darà.

  7. Non ci sono mai stata eppure mi intriga molto… mi piacerebbe visitarlo!

  8. Questo castello ha una struttura davvero imponente, sembra più una fortezza ma è bellissimo e sicuramente ben conservato!

    • Angi Reply

      È veramente ben conservato, anche all’interno. Un viaggio nel passato! 😉

    • Mistero e suggestione: sono le prime due parole che mi sovvengono quando penso a Castel del Monte che, credo, va assolutamente scoperta e vissuta.
      Maria Domenica

  9. Non sono mai stata a Castel del Monte, mi hai fatto scoprire un luogo ricco di fascino e storia.

    • Angi Reply

      Mi fa piacere, è un posto su cui vale la pena soffermarsi.

  10. Ci sono stato qualche anno fa ed è stato meraviglioso. Il castello è maestoso da fuori e dentro poi è particolare. Consiglio a tutti di visitarlo. – Paolo

  11. Ho visitato tempo fa questo castello e mi ricordo che la guida ci parlava della sua storia molto particolare e affascinante. Chissà cosa c’è veramente di vero in tutto ciò che ci hanno raccontato.

  12. Daiana Bianco Reply

    Imponente, impenetrabile, misterioso. Solo le foto hanno un fascino unico, figuriamoci dal vivo! Mi manca, ma recupererò, promesso

  13. Quando abitavo a Taranto, ne sentivo sempre parlare ma non sono mai andata. Mi hai dato un motivo per tornare l’ennesima volta in Puglia perchè c’è sempre da esplorare!

  14. L’ho visitato da bambina e, pur non potendo comprendere queste teorie sui simboli ad esso legati ricordo ancora quanto mi abbia affascinato!

  15. CI SONO STATA UN PAIO DI VOLTE E TROVO CHE SIA UNA STRUTTURA DAVVERO MOLTO BELLA. DEVO AMMETTERE CHE PERO’ NON SAPEVO FOSSE IMPRESSO SULLE MONETE, UNA CHICCA NUOVA PER ME

  16. Non lo conoscevo ma non sono mai stata in Puglia. Spero l’anno prossimo di passarci una vacanzina, se si potrà. Interessante la storia del numero 8. E se non era un castello cos’era? Un luogo dove far soggiornare le amanti, quelle che tutti sapevano ma che non si poteva dire? Come ti sembra come ipotesi?

    • Angi Reply

      Io direi che potrebbe sicuramente essere una delle ipotesi più accreditate. Complimenti per la fantasia! 😉

  17. Samogin Sabina Reply

    Mai avrei immaginato un castello in stile gotico in Puglia. Ho nel cassetto da un po’ un on the road in Puglia spero di riuscire a farlo presto e inserire anche questa tappa.

  18. Bellissimo articolo, sono appena tornata dalla Puglia dove ho fatto tapa al Castello ma purtroppo pioveva tantissimo e l’ho visitato zuppa e infreddolita… mi è molto dispiaciuto perchè da tanto lo volevo visitare e fotografare

    • Angi Reply

      Ti ringrazio! Anche a me quando capita questi inconvenienti…mi morderei le mani, comunque è una buona occasione per tornarci. 😉

  19. Un posto meraviglioso, questa struttura è ricca di fascino e magia! Un bellissimo posto da scoprire per chi non lo conoscesse o da ri-scoprire per chi già l’ha visto, perchè ogni volta che lo si visita si scopre qualcosa di nuovo!

  20. Quanta simbologia e quanta numerologia in Castel del Monte… credo sia davvero uno dei Patrimoni Unesco italiani più affascinanti! Chissà se si capirà mai in fondo cosa volesse farci quel geniaccio di Federico II!
    E’ stato un piacere trovarti nel Best Travel Post di Ottobre, complimenti per l’articolo!

    • Angi Reply

      È stata una bellissima sorpresa rientrare nella top 5 del Best Travel Post di Ottobre. Sono contenta che amiate i misteri come noi. Vi seguiamo sempre…al prossimo articolo! 😉

Write A Comment

error: Contenuti protetti da Copyright