I misteri del Lago Titicaca

Lago Titicaca Bolivia2

Il Lago Titicaca in Bolivia è considerato il lago navigabile a più alta quota del mondo. Si trova infatti su un altopiano a 3800 metri di altitudine ed è un lago pieno di misteri. Si estende a cavallo del confine fra Bolivia e Perù, quasi come un ponte tra queste due nazioni. Con i suoi 9000 kmq, è il secondo lago per estensione di tutto il Sud America.

Il colore del lago è un blu intenso, dovuto anche alla sua profondità, in cui sono incastonate, le gialle barche create dai suoi abitanti, con le quali lo attraversano, vestiti nei loro abiti multicolori. Basterebbe solo questo, per soffermarsi a respirarne un po’ di magia.

Quello che vediamo ad oggi, è ciò che resta di un antico mare interno, chiamato Lago Ballivian. Questi copriva quasi tutto l’altopiano, prima che l’evaporazione, nel tempo, ne riducesse notevolmente il livello di estensione e di profondità.

Lago Titicaca Bolivia8

Lago Titicaca in Bolivia e le Leggende

Il nome  lago Titicaca significa, Puma grigio, nella lingua Aymara.

Leggenda vuole che Inti, il Padre Sole, accortosi che contro il popolo dell’altopiano erano stati mandati dei branchi di terribili puma grigi, pianse per quaranta giorni e quaranta notti. Il suo pianto creò prima una laguna, poi un lago, dove tutti i puma grigi affogarono. Il popolo, finalmente libero da questo attacco, comincia ad intonare inni, per allontanare la paura del ritorno dei puma grigi, cantavano inneggiando a ripetendolo spesso, qaqa titinakawa… che tradotto più o meno dice: i puma grigi sono qui

La popolazione  decise di vivere vicino al loro lago che per loro divenne un lago sacro.

Tutto ciò ha aiutato l’alone di mistero ,che gira intorno alle acque cristalline di questo lago. Gli Inca pensavano che fosse il luogo di nascita della loro stessa civiltà.

Con l’arrivo degli spagnoli, a metà del XVI secolo, iniziarono a diffondersi leggende sull’esistenza di un ipotetico tesoro. Secondo una di queste leggende gli Inca, ormai sconfitti e allo stremo delle forze, all’arrivo dell’esercito spagnolo gettarono il loro immenso tesoro nelle acque del lago. Nei secoli, a causa delle notevoli fluttuazioni del livello dell’acqua, il lago ha portato a galla qualche reperto, alimentando così ancora di più il mistero.

Lago Titicaca Bolivia12

Le Islas flotantes

Nel lago Titicaca le imbarcazioni sono particolarmente caratteristiche. Vengono costruite con le canne di totora intrecciate e servono, principalmente, per arrivare sulle Islas flotantes (isole galleggianti). Su queste isole sono all’interno del Lago e attualmente vivono e dormono, circa 2000 persone, durante tutto l’anno. L’antico popolo degli Uros iniziò questa tradizione, rifugiandosi sul lago, per scappare ai vari popoli invasori. Nel tempo altre popolazioni si sono sistemate, spostando le isole, all’interno del lago stesso, secondo le necessità del momento, come fossero semplici barche.

Noi purtroppo avevamo poco tempo, ma sarebbe stato bello soffermarsi e dormirci, anche la notte, lasciandosi cullare dalle acque dolci del lago, per poi potersi godere un’alba sicuramente indimenticabile.

Lago Titicaca Bolivia6

Le canne di totora usate per le imbarcazioni crescono lungo le rive del lago, dove la profondità non raggiunge il metro e mezzo. La parte più tenera di queste canne, è usata a scopo alimentare. Il resto, viene utilizzato per la costruzione dell’isola stessa, delle barche e altri manufatti di uso quotidiano.

Ogni sei mesi le canne più vecchie sono sostituite con quelle più giovani, data la loro tendenza a marcire nel contatto continuo con l’acqua. Sulle isole alcuni abitanti locali vendono anche i souvenir per i turisti fatti con le canne di totora, per portarsi a casa un ricordo di queste isole artificiali e speciali..

 


Ti è piaciuto il nostro articolo?
Iscriviti alle nostre newsletter e rimani aggiornato sui nuovi articoli!


 

Ti piace l'articolo? Condividilo!
Author

8 Comments

  1. Molto suggestiva la leggenda di questo lago, anche se, poveri puma, pare abbiano fatto una brutta fine!
    Complimenti per le belle foto, deve essere un posto davvero meraviglioso.

    • Angi Reply

      Pensa, che questa è solo una delle mille leggende di questo immenso lago!

  2. Conoscevo il lago Titicata solo di nome, ma non ne avevo mai letto nulla. Le foto sono davvero suggestive. Intrigante la storia delle isole galleggianti! Grazie per la bella condivisione

  3. Con questo racconto mi hai regalato un interessantissimo viaggio con la mente, il sud America mi affascina da molto tempo! Non avevo idea che dietro al nome del lago si celasse una leggenda così bizzarra 😊 grazie!

    • Angi Reply

      Il Sud America è pieno di storie e leggende, per questo è così affascinante! 😉

  4. Laura Ambrosi Reply

    Dalle foto sembra senza dubbio un luogo stupendo, chissà se prima o poi riuscirò a visitarlo!

    • Angi Reply

      Te lo auguro, è veramente un posto stupendo e non scontato.

Write A Comment

error: Contenuti protetti da Copyright